Novità in casa Google per il nuovo servizio Articoli simili disponibile tramite connessioni mobili e dall’applicazione di Ricerca Web disponibile su Android.

Da Mountain View fanno sapere che la funzione “Articoli simili” è stata pensata e sviluppata per aiutare i numerosi utenti del motore di ricerca più utilizzato al mondo, per trovare facilmente i prodotti visualizzati tramite la ricerca delle immagini.

Ma come funziona nello specifico? Tramite la tecnologia di visione artificiale, prettamente collegata alla tecnologia più ampia della Intelligenza Artificiale.

Tale funzione offre un impulso particolare alle opportunità di marketing in quanto è possibile identificare i prodotti nelle immagini e mostrare prodotti corrispondenti alle preferenze dell’utente. La funzione attualmente è disponibile per prodotti quali borse, occhiali da sole e scarpe, ma fanno sapere da Mountain View che nei prossimi mesi verranno coperte altre categorie di abbigliamento, casa e giardinaggio.

Come fare in modo che i prodotti del tuo sito possano essere idonei a comparire in Articoli simili? Tramite questi pochi e semplici passaggi:

  • Assicurarsi che le offerte dei prodotti inseriti nelle tue pagine abbiano il markup del prodotto schema.org, incluso un riferimento a un’immagine.
  • Testare successivamente le pagine contenenti i prodotti con lo strumento di test per i dati strutturati di Google per verificare che il markup del prodotto sia stato inserito correttamente.
  • Verificare la presenza delle immagini all’interno dell’indice Google tramite l’operatore di ricerca site:. Di seguito un esempio,
    site: tuodominio.com.

Da tenere a mente che l’inclusione dei prodotti all’interno della nuova funzionalità potrebbe richiedere tempo e Google non ne assicura l’inserimento.

Per quanto riguarda la scansione del googlebot, occorre considerare che lo stesso potrebbe richiedere fino a oltre una settimana per raggiungere il sito web, recepire le nuove informazioni e, possibilmente, iniziare a mostrare i prodotti nella funzione immagini.