Negli articoli precedenti, abbiamo visto come ottenere risultati di ricerca arricchiti su Google grazie ai dati strutturati e come monitorarli.

Nell’ultimo articolo, invece, abbiamo appreso come sia diventato possibile monitorare le prestazioni relative ai dati strutturati riferiti all’uso della Casella di ricerca all’interno dei Sitelink (nota come Sitelinks Searchbox) e l’uso del Logo all’interno dei risultati di ricerca.

Il motore di ricerca più diffuso nel mondo, come sappiamo, tende a migliorarsi costantemente. Infatti, è recentissimo l’annuncio che presto sarà possibile consultare altre informazioni sui dati strutturati. I nuovi rapporti candidati dovrebbero essere su libri, ricette, eventi, offerte di lavoro e altri vocaboli che nel tempo saranno introdotti.

Sezione Miglioramenti e Dati Strutturati

Per avere un’idea generale di tutti gli errori presenti per una specifica funzione dei dati strutturati in un sito internet verificato all’interno della Search Console, occorre accedere al menu Miglioramenti presente nella barra laterale sinistra degli strumenti.

Una volta effettuato l’accesso, il rapporto Miglioramenti offre la possibilità di eseguire le seguenti azioni:

  • Esaminare le tendenze di errori, avvisi e articoli validi.
    Per visualizzare separatamente ogni problema di stato, fare clic sulle caselle colorate sopra il grafico a barre.
  • Esaminare gli avvisi e gli errori per pagina.
    Per visualizzare esempi di pagine attualmente interessate dai problemi, fare clic su una riga specifica sotto il grafico a barre.

Strumento Controllo URL

La Search Console, inoltre, offre un ulteriore rapporto sui dati strutturati non analizzabili. Tale rapporto, aggrega tutti i problemi di analisi come gli errori di sintassi dei dati strutturati inseriti nel codice che hanno impedito a Google di identificarne il tipo di elemento. 

Questo rapporto risulta di fondamentale importanza. Difatti permette di comprendere in che modo Google non è stato in grado di analizzare i dati strutturati aggiunti all’interno di un sito. E come sappiamo, se il motore non è in grado di interpretare maggiormente i contenuti di un sito, diminuiscono le probabilità di vedere i nostri siti mostrati come risultati multimediali all’interno dei risultati di ricerca del motore.

Ad ogni modo, è sempre preferibile non attendere la segnalazione degli errori in Search Console. Piuttosto assicurarsi della corretta implementazione testandone gli effetti durante la fase di implementazione tramite lo strumento Controllo URL. Questo strumento permette di comprendere le aree di miglioramento a livello di URL ricevendo immediatamente informazioni su ciò che funziona correttamente e gli avvisi o gli errori relativi ai dati strutturati nella sezione dei miglioramenti.