Come sappiamo, e come spesso facciamo giornalmente, i motori di ricerca vengono consultati in ogni momento per qualunque tipo di ricerca. Ad esempio per scoprire nuovi marchi e prodotti durante, leggere una recensione o raccogliere ulteriori informazioni durate un processo di acquisto. 

Motori di ricerca come Google, consci di questi processi, offrono ai potenziali “compratori” sia nei risultati di ricerca che attraverso Google Immagini, rich snippet contenenti descrizione del prodotto, valutazioni e prezzo per aiutarli e guidarli nelle fasi di decisione di acquisto.

Mettere in contatto i potenziali clienti con informazioni sui prodotti aggiornate e accurate è una delle chiavi di successo durante il percorso di acquisto su Google. Ragion per cui il gigante di Mountain View sta introducendo nuove modalità per chiunque venda sul web su come fornire queste informazioni per migliorare i risultati per i potenziali acquirenti.

Come al solito, la Search Console rimane un alleato strategico per mettere in comunicazione un sito web con la galassia Google che, tramite i dati strutturati, comprenderà meglio la struttura dei contenuti del sito.

L’aggiunta del  markup Prodotti, ora disponibile in Search Console, aiuterà i siti che utilizzano il markup dei dati strutturati schema.org per annotare le informazioni sui prodotti. Il rapporto della Search Console, infatti, consente di visualizzare eventuali problemi per poterli risolvere e fare in modo che il sito possa sempre risultare perfetto.

Ma Google nel cercare di migliorare i risultati per i suoi utenti e aumentare le possibilità di guadagno tramite il motore, ha creato un nuovo servizio chiamato Google Merchant Center. Il funzionamento di quest’ultimo permette di inviare al motore un feed dei prodotti che verranno poi visualizzati nei risultati di ricerca.

Google Merchant Center esempio risultato ricerca

In pratica, se tramite l’inclusione dei dati strutturati Prodotto la Search Console riesce a comprendere quali prodotti sono contenuti all’interno di una pagina web, attraverso Google Merchant Center si potrà ulteriormente perfezionare lo scambio di informazioni prodotto-motore di ricerca.

Al momento il Merchant Center è stato lanciato, come spesso avviene, negli Stati Uniti, ma Google fa sapere che il supporto per altri paesi verrà annunciato nel corso di quest’anno.

Maggiori informazioni al post ufficiale del blog che ne ha lanciato la notizia, https://developers.google.com/search/blog/2019/02/help-customers-discover-your-products